Site icon allacucinadellelanghe

Ossobuco

Ossobuco

Ossobuco

La storia del piatto ossobuco risale al XVIII secolo, quando il piatto era un’opzione popolare nei ristoranti di Milano. È una specialità della cucina lombarda, che si trova anche nel Piemonte, ma con qualche differenza nella preparazione.

L’ossobuco è un taglio di carne bovina, che viene solitamente prelevato dalla parte bassa della coscia. Il nome deriva dalla parola italiana “osso” che significa “osso” e “buco” che significa “buco”. Questo perché l’osso centrale dell’ossobuco ha un foro al centro, dove è presente il midollo, che è una parte particolarmente pregiata del piatto.

Per prepararlo, la carne viene prima leggermente infarinata e poi fatta rosolare in una padella con olio d’oliva e burro. Successivamente, viene aggiunta una miscela di verdure, come cipolle, carote, sedano, aglio e pomodori. Infine, viene aggiunto il brodo, il vino bianco e le spezie come il rosmarino e il chiodo di garofano, e il tutto viene lasciato cuocere lentamente per circa due ore.

È un piatto molto gustoso e nutriente, che solitamente viene servito con il classico riso alla milanese o con la polenta. Anche il midollo dell’osso viene solitamente estratto e utilizzato come condimento per il riso o spalmato sulla polenta.

Oggi, è un piatto molto popolare in tutto il mondo e molti ristoranti offrono la loro versione della ricetta classica. Tuttavia, il piatto originale rimane ancora un’opzione molto apprezzata dai buongustai di tutto il mondo.

Ricetta ossobuco

Ecco gli ingredienti e la preparazione della ricetta:

Ingredienti:
– 4 fette di ossobuco
– 1 cipolla
– 2 carote
– 2 gambi di sedano
– 3 spicchi d’aglio
– 2 pomodori maturi
– 1 bicchiere di vino bianco
– 500 ml di brodo di carne
– Farina q.b.
– Olio extravergine di oliva q.b.
– Burro q.b.
– Sale e pepe nero q.b.
– Foglie di alloro
– Chiodi di garofano
– Rosmarino

Preparazione:
1. Pulire e tagliare a cubetti le carote, il sedano e la cipolla e tritare l’aglio.
2. Tagliare a pezzi i pomodori.
3. Infarinare le fette di carne.
4. In una padella, scaldare l’olio extravergine di oliva e il burro, poi rosolare le fette di carne per 2-3 minuti per lato, fino a quando sono ben dorate.
5. Togliere l’ossobuco dalla padella e metterle da parte.
6. Nella stessa padella, aggiungere le verdure e farle rosolare per alcuni minuti.
7. Aggiungere il vino bianco e farlo evaporare per un paio di minuti.
8. Aggiungere i pomodori, il brodo di carne, le foglie di alloro, i chiodi di garofano e il rosmarino.
9. Aggiungere le fette di carne alla padella e lasciarle cuocere a fuoco lento con il coperchio per circa 2 ore, finché non sono morbide e tenere.
10. Rimuovere le foglie di alloro e servire la carne calda con la sua salsa.

Buon appetito!

Gli abbinamenti

L’ossobuco è un piatto molto gustoso e versatile che può essere abbinato in diversi modi a seconda dei gusti e delle preferenze individuali.

Per quanto riguarda gli abbinamenti con altri cibi, si sposa perfettamente con riso alla milanese, polenta, purè di patate o verdure grigliate come zucchine, melanzane e peperoni. Inoltre, è possibile servirlo con una varietà di contorni a base di verdure, come broccoli, carote, asparagi e patate. Anche i funghi porcini e i tartufi sono abbinamenti perfetti per questo piatto, soprattutto se preparato in una ricca e saporita salsa.

Per quanto riguarda le bevande e i vini, l’ossobuco si sposa bene con il vino rosso, come il Nebbiolo, il Barolo o il Barbera d’Alba, che hanno un sapore robusto e deciso che si sposa perfettamente con la carne. Anche il Chianti, il Brunello di Montalcino o il Valpolicella sono ottime scelte. Per chi preferisce i vini bianchi, si può optare per un Chardonnay o un Bianco di Custoza, che hanno un sapore leggero e fresco, ma che si sposano bene con il piatto.

Tra le bevande, il piatto si sposa perfettamente con la birra, soprattutto le birre scure e robuste come una Stout o una Porter, che hanno un sapore che si sposa bene con la carne. Anche le bevande analcoliche ricche di gusto, come il succo di pomodoro o di verdure, sono ottime scelte per accompagnarlo.

In sintesi, l’ossobuco è un piatto che si sposa bene con una vasta gamma di abbinamenti a seconda dei gusti e delle preferenze individuali. Sia che siate amanti dei vini, della birra o delle bevande analcoliche, c’è sempre un abbinamento perfetto per questo piatto ricco e saporito.

Exit mobile version