Secondi

Ricotta di capra

ricotta-capra

La ricotta di capra è un prodotto prelibato e dal sapore unico, che si ottiene grazie alla lavorazione del latte fresco di capra. Questo formaggio fresco, dal gusto delicato e leggermente acidulo, è ideale per arricchire i tuoi piatti in modo genuino e salutare ed è ancora più apprezzato se abbinato a un vino sardo, come ci suggerisce Vinos in questo articolo.

Oggi ti svelo i segreti per preparare la ricotta di capra in casa, seguendo una ricetta tradizionale che ti lascerà a bocca aperta.

Per iniziare, procurati del latte fresco di capra di ottima qualità. La scelta del latte è fondamentale per ottenere una ricotta di eccellente qualità, quindi cerca di reperire una fonte affidabile, come un agriturismo o un allevamento di capre della tua zona.

In una pentola, versa il latte fresco di capra e portalo a temperatura ambiente. Riscalda il latte a fuoco medio, mescolando delicatamente con un mestolo di legno per evitare che si attacchi al fondo della pentola. Presta attenzione affinché il latte non raggiunga il punto di ebollizione, altrimenti si rischierà di alterare il sapore e le proprietà del latte stesso.

Mentre riscalda il latte, puoi aggiungere una spruzzata di sale per esaltare il gusto della ricotta di capra. Il sale, dosato con cura, apporterà un tocco di sapidità che renderà ancora più gustoso il tuo formaggio fresco.

Dopo circa 10-15 minuti dal raggiungimento della temperatura ideale, il latte inizierà a formare delle piccole bollicine sulla superficie. È il momento di aggiungere il limone fresco spremuto. Scegli limoni maturi e succosi, in modo da estrarre tutto il loro succo prezioso. Mescola delicatamente per distribuire uniformemente il succo di limone nel latte.

A questo punto, spegni il fuoco e lascia riposare il latte per qualche minuto. Il calore residuo contribuirà a separare il siero dal formaggio, creando le classiche grumoline caratteristiche della ricotta di capra. Quando noterai che il siero si è separato completamente, posiziona un colino foderato con una garza fine sopra una ciotola e versa il latte cagliato all’interno.

Lascia scolare la ricotta per almeno un’ora, in modo che il siero possa defluire completamente. Dopodiché, raccogli i lembi della garza e stringi delicatamente per rimuovere il siero in eccesso. Ricorda di fare tutto con molta delicatezza, in modo da non danneggiare la consistenza morbida e cremosa della ricotta di capra.

A questo punto, la tua ricotta di capra è pronta per essere gustata! Puoi utilizzarla in tanti modi diversi: spalmarla su del pane appena sfornato, farcire torte salate o dolci, oppure utilizzarla come base per la preparazione di deliziose salse. La sua consistenza soffice e cremosa si presta ad accostamenti dolci e salati, dando vita a piatti unici e irresistibili.

La ricotta di capra fatta in casa è una vera e propria delizia per il palato, ma richiede un po’ di pazienza e cura nella preparazione. Tuttavia, l’aroma e il gusto autentico che ne deriveranno ripagheranno ampiamente gli sforzi fatti.

Sperimenta questa ricetta tradizionale per realizzare la tua ricotta di capra in casa e lasciati conquistare dai suoi profumi e sapori autentici. Buon appetito!

Potrebbe anche interessarti...